Nell’ambito della formazione professionale nel settore Benessere e Bellezza il massaggio connettivale diventa fondamentale e indispensabile per un bravo professionista. Imparare e studiare come il connettivo del corpo sia determinante per la salute dell’essere umano è il primo passo per iniziare un percorso completo di specializzazione massoterapica.

Il nostro Metodo pertanto consiglia questa tecnica come la migliore per iniziare un percorso con noi.

Andando nello specifico, il tessuto connettivo (epidermide, derma e ipoderma) attraverso le sue funzioni quali protezione, ossigenazione, scambi metabolici, regolazione del sistema circolatorio e ormonale normalizza i processi vitali.

La rete del sistema nervoso periferico è in connessione con le funzioni organiche interne e registra ogni alterazione o disfunzione di un organo o viscere, trasmettendo per via riflessa al tessuto connettivo reazioni chimiche che ne alterano la loro naturale funzionalità, formando sulla superficie della pelle dei punti sintomatici che possono essere tessuti fibrosi e retratti, rigonfiamenti anomali o atrofie.

Quando siamo in presenza di questi segnali, agendo meccanicamente con il massaggio, riusciamo a normalizzare il tessuto connettivale. Queste zone alterate si riflettono sul segmento al quale l’organo appartiene. Ogni organo ha una zona riflessa specifica che ci segnala con estrema precisione da dove proviene l’informazione sintomatica.

Di conseguenza il massaggio connettivale esplica la sua azione agendo sui legamenti riflessi, dermatomi. Osservando il tessuto connettivo durante il trattamento, si evidenzia che la tensione elastica del tessuto sottocutaneo si modifica progressivamente durante l’esecuzione delle manovre del massaggio, per arrivare nel momento dopo il trattamento dove si può notare la normalizzazione della tensione elastica e la scomparsa di ogni reazione anomala dei tessuti, la diminuzione dell’iperestesia e il miglioramento delle funzioni organiche.

In conclusione questa tecnica fondamentale aiuta l’ossigenazione dei tessuti aumentando il metabolismo basale, e diventa ideale per “detossinare” il corpo e aumentare le difese immunitarie. È quindi ottimo nei trattamenti estetici contro adipe, cellulite, stasi venoso linfatica e per curare vene varicose.

È consigliato come primo massaggio per ogni tipologia di problema in una serie di trattamenti, in quanto prepara il terreno per poi agire in profondità con altre tecniche. Ideale se ricevuto almeno una volta alla settimana.